Ad agosto 2011 un decreto delega incarica il governo di riorganizzare la giustizia per tagliare gli sprechi, ottimizzare e fare efficienza. Una commissione ci ha lavorato per un bel po di mesi. Gli intenti sono buoni, i risultati molto meno!

Come si fa infatti a ottenere efficienza se non inserisci proprio l’efficienza tra i parametri per decidere cosa chiudere e cosa no? Infatti, i numeri sui quali si basa il taglio sono semplici medie matematiche del cosiddetto “tribunale ideale”: 363.769 abitanti, 18.094 sopravvenienze, 28 magistrati con  638 fascicoli ciascuno.
Se sprechi soldi o se li fai guadagnare, se sei lento o più veloce di altri, non importa. O rientri in quei numerini o ti chiudono.

A luglio 2012 hanno firmato lo schema di decreto (vedi estratto) che taglia oltre 37 tribunali non capoluogo di provincia, 160 sedi staccate (su 220) e moltissimi giudici di pace.

Il TRIBUNALE DI BASSANO è tra questi e RISCHIA DI ESSERE CHIUSO perché non rientra in queste medie matematiche! Anche se produce oltre 3 milioni di gettito erariale. Anche se c’è una sede nuova di palla costata 12 milioni di euro. Anche se una causa civile a Bassano la chiudi in due anni e mezzo e a Vicenza 6 anni. (scopri qui tutti i motivi per cui vale la pena sostenere il progetto)

A settembre 2012 il governo deve chiudere la delega e quindi confermare definitivamente il provvedimento. Noi vogliamo far cambiare idea.

A noi piace tagliare gli sprechi, non crearne di nuovi!
E quindi abbiamo fatto una controproposta molto allettante
Se ci facciamo sentire le cose cambiano. La tua voce è importante!

Scopri qui qual è il futuro del tribunale di Bassano e sostienilo con il tuo entusiasmo.

Non ne sei convinto? Leggi qui cosa accade se non sostieni il progetto

Annunci